Austin Healey 3000

Prototipo 1970

Austin Healey 3000

Prototipo 1970

Costruito dalla carrozzeria Pininfarina su un telaio prodotto in serie da BMC e presentato al XLVII Salone Internazionale dell’Automobile di Londra nell’ottobre 1962, il prototipo Austin Healey 3000, disegnato da Pio Manzù, Michael Conrad e Henner Werner si distingue per la forma della carrozzeria caratterizzata da un profilo ogivale, con un corpo unico anteriore che ingloba i parafanghi. Un’altra soluzione originale, adottata per evitare ogni segno o rilievo sulla superficie del cofano e dei fari, è costituita dalla copertura in plexiglass che ricopre anche le luci di posizione e gli indicatori di direzione. 

La Austin Healey 3000 - realizzata in un unico esemplare colore verde reseda metallizzato, con interni in pelle avorio – rivela la fascinazione per le forme aerodinamiche delle automobili sportive ma viene anche considerata il risultato di una approfondita ricerca di soluzioni funzionali e formali coerenti con la storia del famoso marchio inglese. 



Facebook Twitter Google+ LinkedIn Email Addthis