MOTOVEICOLI PIAGGIO

1966-68

Sperimentazioni condotte per Piaggio tra il 1966 e il 1968 attraverso l’elaborazione di figurini e modelli in scala di veicoli a due, tre e quattro ruote di dimensioni compatte, pensati per una mobilità individuale e flessibilmente adattabili agli scenari operativi urbani, presenti e futuri.

A più di quarantanni di distanza molte delle ipotesi avanzate da Pio Manzù possono ritenersi confermate e costituiscono una anticipazione delle tematiche oggi più ricorrenti nell’ambito dell’evoluzione del design dei mezzi e dei sistemi di trasporto.

 

Back to Top